Un tempo le fiabe erano raccontate dai nonni ai loro nipotini e venivano ascoltate al calduccio della stalla, nelle fredde sere d’inverno, oppure all’aperto sull’aia, in estate. Ciò accadeva anche a Galliate, dove in passato molti erano contadini e parlavano solo il dialetto. La fiaba della nostra tradizione popolare “I magnifici sei”, in dialetto a şénpja “i Séşi”, tradotta dal dialetto in Italiano è stata illustrata agli allievi del Liceo Artistico Felice Casorati di Novara.

– Vai al libro sfogliabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *